MyCNA       Lavora con noi

Incentivi alle imprese che stabilizzano rapporti di lavoro

Fino a 6mila euro per assumere giovani per due anni e 12mila euro per incentivare la trasformazione di contratti a termine in contratti a tempo indeterminato. Le novità sono contenute in un decreto interministeriale pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Gli incentivi alla stabilizzazione, che dovranno avvenire entro il prossimo 31 marzo, si applicano agli uomini under 29 e alle donne, a prescindere dall’età.

L’incentivo si riferisce anche alla stabilizzazione di rapporti di lavoro nella forma di collaborazioni coordinate e continuative anche nella modalità di progetto o delle associazioni in partecipazione con apporto di lavoro.

Quanto alle assunzioni di giovani e donne a tempo determinato, la misura varia in relazione alla durata del rapporto di lavoro:

  • 3.000 euro per contratti di lavoro di durata non inferiore a 12 mesi;
  • 4.000 euro se la durata del contratto supera i 18 mesi
  • 6.000 euro per i contratti aventi durata superiore a 24 mesi.

Anche in questo caso l’incentivo riguarda uomini con meno di 30 anni o donne di qualunque età ed è autorizzato dall’Inps nei limiti delle risorse appositamente stanziate dall’apposito decreto del ministero del lavoro.

L’INPS, cui è affidata la gestione della misura, corrisponderà gli incentivi in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande ed entro il limite delle risorse disponibili (230 milioni di euro). La presentazione potrà avvenire online. Le procedure saranno attivate in tempi brevi e consentiranno ai datori di lavoro di avere facile accesso allo strumento.

Ad oggi, 08 gennaio 2013 i fondi non sono più disponibili.